Situazione legislativa

(at) Dal primo maggio 2010 entrerà in vigore la «Legge federale concernente la protezione contro il fumo passivo» e la relativa ordinanza. La legge tutela solo parzialmente dal fumo passivo. È vero che dovranno essere liberi dal fumo gli ambienti chiusi accessibili al pubblico o adibiti a luoghi di lavoro, ma sono ammesse sale per fumatori e nei locali di ristorazione addirittura sale per fumatori con servizio e locali per fumatori. D’altronde i Cantoni possono emanare disposizioni più severe a tutela della salute.

Legge federale concernente la protezione contro il fumo passivo

La legge federale vale per ambienti chiusi, che siano accessibili al pubblico o utilizzati come posto di lavoro da più persone. La legge non è applicabile a posti di lavoro per una sola persona come anche alle abitazioni private.

Sono ammesse sale per fumatori purché siano separate, segnalate adeguatamente e dotate di sufficiente ventilazione. In questi ambienti non possono essere impiegati lavoratori.

I Cantoni sono incaricati dell'esecuzione e della persecuzione penale della legge, per il mancato rispetto della legge sono previste multe fino a 1.000 franchi. I Cantoni possono emanare disposizioni più severe a protezione della salute.

Per la ristorazione valgono importanti misure eccezionali:

  • nelle sale fumatori della ristorazione e del settore alberghiero possono essere impiegati lavoratori previo loro esplicito consenso. Tale consenso deve essere espresso nel contratto di lavoro.
  • La legge federale permette solo eccezionalmente sale per fumatori con servizio. L'ordinanza però ha fatto dell'eccezione della legge federale la regola e permesso costantemente sale per fumatori con servizio. La superficie delle sale per fumatori può essere al massimo un terzo della superficie totale di mescita, gli orari di apertura non possono essere più lunghi di quelli del resto del locale. Mancano indicazioni precise sugli impianti di aerazione.
  • i locali di ristorazione su richiesta possono essere autorizzati quali locali per fumatori. La superficie totale accessibile al pubblico non deve essere superiore a 80 metri quadrati, il locale deve essere ben aerato ed essere facilmente riconoscibile dall’esterno quale locale per fumatori. Vi possono essere impiegati solo lavoratori dipendenti che nel contratto di lavoro hanno acconsentito a questa attività.

Debolezze della legge federale

Le lacune nella legge federale e le diverse applicazioni da Cantone a Cantone conducono inevitabilmente a situazioni problematiche:

  • nella gastronomia viene alterata la concorrenza fra i locali che possono finanziare una sala per fumatori e quelli per i quali non è possibile farlo;
  • le complicanze nell'applicazione delle norme di attuazione aumentano il dispendio burocratico;
  • per lavorare in una sala per fumatori o in un locale in cui si fuma è inoltre richiesto l'assenso nel contratto di lavoro. In questo modo la legge permette di sfruttare le difficoltà economiche di dipendenti per pretendere tale assenso.

Conclusione

La legge federale protegge in modo insufficiente dal fumo passivo. Soprattutto i locali per fumatori danneggiano consapevolmente la salute dei dipendenti e degli avventori. Ed inoltre ci si dimentica che clienti dall'estero non sono quasi più disposti ad essere in qualche modo infastiditi dal fumo di tabacco nei locali di ristorazione svizzeri.

Solo una legge per una soluzione di totale libertà dal fumo protegge efficacemente la popolazione nei locali pubblici e sul posto di lavoro dagli effetti dannosi del fumo passivo.

Aprire il link interno in una nuova finestraLegge federale concernente la protezione contro il fumo passivo
Aprire il link interno in una nuova finestraOrdinanza concernente la protezione contro il fumo passivo

Nach oben

Applicazione della legge federale

Nell'applicazione della legge federale e dell'ordinanza possono presentarsi diversi quesiti: che cosa e quali sono ambienti chiusi, accessibili al pubblico? Cosa deve intendersi come posto di lavoro per più persone? Quali requisiti devono presentare sale per fumatori o i locali per fumatori? Cosa significa sufficiente aerazione? A che cosa sono tenuti a prestare attenzione e cura le persone che gestiscono una sala per fumatori?

Se fumatori desiderano smettere di fumare, riescono a tenersi più a lungo lontani dal fumo se gli ambienti interni sono liberi da fumo. Pertanto l'introduzione della legge federale rappresenta anche una buona occasione per allargare le offerte di smettere di fumare.

Associazioni cantonali

Le associazioni cantonali possiedono un pluriennale know-how per creare un ambiente senza fumo, di cui le aziende possono approfittare. Oltre al diritto nazionale bisogna considerare anche il diritto cantonale. In quali punti il suo Cantone è più avanzato della Federazione? Inoltre numerose associazioni propongono offerte speciali di disassuefazione al fumo per lavoratori dipendenti interessati.

Aprire il link interno in una nuova finestraProposte per imprenditori

«Aziende libere dal fumo»

L'Associazione Svizzera Non fumatori fornisce una consulenza alle ditte per elaborare regolamenti per il fumo, organizza incontri informativi per i dipendenti e realizza training per smettere di fumare.
Opens external link in current windowL'Associazione Svizzera Non fumatori

Linea stop tabacco

Le/i consulenti della Linea stop tabacco danno il loro appoggio a fumatrici e fumatori che accarezzano l'idea di smettere di fumare. Ogni azienda può far conoscere la proposta della Linea stop tabacco e indirizzare in questo modo i fumatori verso un soddisfacente colloquio di consulenza nella Linea stop tabacco. La Linea stop tabacco è disponibile, oltre che in tedesco, francese e italiano, anche in albanese, portoghese, serbo/croato/bosniaco, spagnolo e turco.
Opens internal link in current windowTutti i numeri telefonici della Linea stop tabacco

Nach oben

Diritti dei lavoratori dipendenti

Che fare se sul posto di lavoro si continua a fumare? La messa in atto della legge federale e il perseguimento penale spettano ai Cantoni.

  • In caso di violazione della legge sono previste multe fino a 1.000 franchi per i fumatori e per coloro che gestiscono i locali.

Sull'osservanza delle disposizioni vigilano di regola gli ispettorati cantonali del lavoro. Che sono responsabili per la protezione dei lavoratori dal fumo passivo. Nel caso ci siano sospetti che alcune prescrizioni non sono rispettate dai datori di lavoro, lo si può segnalare all'ispettorato cantonale del lavoro.

Presso pro aere, Fondazione svizzera per una aria pura e contro il tabagismo, si trovano modelli di lettere per sporgere denuncia per un'infrazione contro la legge federale sul posto di lavoro o nella gastronomia.

Opens external link in current windowpro aere

Ticino Ufficio dell’ispettorato del lavoro, Via S. Franscini 17, 6501 Bellinzona 091 814 30 96 dfe-ispettorato.lavoro@ti.ch

Nach oben

Iniziativa popolare nazionale «Protezione dal fumo passivo»

L'alleanza «Protezione contro il fumo passivo» ha lanciato in maggio l'iniziativa popolare «Protezione contro il fumo passivo». Nell'alleanza sono rappresentate più di cinquanta organizzazioni, fra le quali l'Associazione svizzera per la prevenzione del tabagismo. Il 18 maggio 2010 l'alleanza ha presentato l'iniziativa popolare con 133.000 firme presso la Cancelleria federale a Berna.

L'iniziativa popolare intende colmare le lacune della legge federale:

  • sono liberi dal fumo tutti i posti di lavoro in ambienti chiusi.
  • ugualmente di norma sono liberi dal fumo tutti gli ambienti pubblicamente accessibili. Fra questi sono da annoverare in particolare ristoranti e hotel, edifici e veicoli del trasporto pubblico, edifici per istruzione, sport, cultura e tempo libero, così come edifici della sanità e di uso sociale, e del sistema penitenziario.
  • La stessa regola vale per tutta la Svizzera. In questo modo l'iniziativa ottiene condizioni omogenee per tutti i ristoratori e per tutti gli avventori.

Il Consiglio federale e il Parlamento si limitano a «regolamenti minimi»
 Nella sessione primaverile del 2012 il Consiglio degli stati ha seguito il Consiglio nazionale ed ha respinto l'iniziativa popolare senza un progetto di legge contrario. Già nella sessione invernale del 2011 il Consiglio nazionale si era orientato sulla linea del Consiglio federale. 

Il 17 novembre 2010 il Consiglio federale aveva stabilito di respingere l'iniziativa popolare senza proposte alternative e l'11 marzo 2011 ha varato la relativa comunicazione. 

Il Consiglio federale è dell'opinione che con la legge federale esista «già ora un regolamento minimo sufficiente a livello federale». Inoltre richiama l'attenzione sulla possibilità per i singoli Cantoni di emanare regolamenti più avanzati a tutela della salute. 

Arguments de poids pour l'initiative populaire PDFInformation de l'AT été 2012 
Opens external link in current windowwww.rauchfrei-ja.ch/it/home.html

Nach oben

Legislazioni cantonali

La legge federale e l'ordinanza hanno stabilito i requisiti minimi per tutta la Svizzera. La legge federale prevede esplicitamente che i Cantoni possono emanare norme più severe.

  • Nei Cantoni senza proprie leggi a protezione dal fumo passivo vale la legge federale.
  • I Cantoni con propri regolamenti devono soddisfare i requisiti minimi della Federazione. Se i regolamenti cantonali si mantengono al di sotto di questi requisiti minimi, vale la legge federale.
  • Le prescrizioni cantonali che superano i requisiti minimi, rimangono validi e vincolanti.

Infatti alcuni Cantoni proibiscono nella ristorazione locali per fumatori e permettono solo sale per fumatori senza servizio.

I Cantoni possono adottare ulteriori multe per norme che vengano fissate nel diritto cantonale. Non è però ammesso pretendere multe più elevate per requisiti richiesti della legge federale.

Situazione nei Cantoni: Ristoranti, bar

Quali Cantoni hanno regolamenti con sale per fumatori senza servizio, quali con sale con servizio, quali con locali per fumatori e sale fumatori con servizio?
Initiates file downloadSituazione nei Cantoni: ristoranti, bar

Situazione nei Cantoni: Regolamenti per sale per fumatori

Quali Cantoni hanno emanato regolamenti più severi della legge federale a protezione della salute?
Initiates file downloadRegolamenti più severi

Editrice: Associazione svizzera per la prevenzione del tabagismo
Testo: Nicolas Broccard
Situazione: marzo 2015

Nach oben